Sparatoria Napoli, il chirurgo della piccola Noemi: Sulla bambina una ferita da guerra

83
In foto l'ospedale Santobono

Una ferita “da guerra”. Così Giovanni Gaglione, chirurgo pediatrico dell’ospedale Santobono, definisce la ferita riportata dalla piccola Noemi, la bimba di 4 anni colpita da un proiettile nella sparatoria avvenuta venerdì scorso in piazza Nazionale a Napoli. La pallottola “è entrata dalla spalla destra, ha distrutto la scapola destra e una vertebra e ha attraverso i polmoni”, ha spiegato Gaglione. “Nell’immediatezza della situazione – ha aggiunto – ci poniamo sempre un quesito: quando è il momento di operare? In genere dovrebbe essere fatto quando il paziente è stabile, in questo caso non si poteva aspettare”.