Sparò a ladro, condannato a 4 anni e 11 mesi

24

Padova, 18 dic. (AdnKronos) – Walter Onichini, il macellaio di Legnaro (Padova) accusato di tentato omicidio per aver sparato e ferito un ladro nella sua villetta di Legnaro la notte del 22 luglio 2013, è stato condannato: il tribunale di Padova ha deciso per la condanna a quattro anni e undici mesi, interdizione temporanea ai pubblici uffici e risarcimento di 24.500 euro. Il pm Emma Ferrero aveva chiesto 5 anni e due mesi: secondo la pubblica accusa, il commerciante aveva sparato per uccidere. Mentre l’imputato si era difeso dicendo che aveva temuto che i rapinatori avessero rapito il figlio che stava dormendo nel suo letto.

Onichini, 37 anni, aveva sparato al ladro, un albanese 25enne che dopo essersi intrufolato in casa sua con alcuni altri complici stava cercando di fuggire rubandogli l’auto parcheggiata sotto casa. Il commerciante lo aveva ferito e caricato in auto per abbandonarlo poco dopo, a circa un chilometro da casa, dove era stato ritrovato all’alba da un passante. Alla lettura della sentenza oggi in tribunale a Padova si è scatenata la protesta del pubblico. In ogni caso, l’imputato, amareggiato per la condanna, ha annunciato che farà ricorso contro la sentenza di primo grado.