**Spazio: ancora 5 anni per missione Nasa ‘Juno’, a bordo strumenti italiani** (3)

10

(Adnkronos) – “Gli eccezionali risultati della missione Juno sono frutto dell’eccellenza delle comunità scientifica ed industriale italiana, coordinate da Asi” scandiscono Giuseppe Sindoni, responsabile Asi di progetto per Jiram, Catia Benedetto, responsabile Asi di progetto per KaT, e Christina Plainaki, Asi Project Scientist per Jiram. “L’estensione della missione permetterà di consolidare l’esperienza del nostro Paese anche sullo studio delle lune di Giove” e “ancora una volta Nasa e Asi collaborano in una missione memorabile alla ricerca delle origini del Sistema Solare” sottolineano gli esperti dell’Agenzia Spaziale Italiana. L’astrofisico e ricercatore Alessandro Mura dell’Inaf, responsabile scientifico di Jiram, nota che anche se Jiram è stato progettato principalmente per studiare l’atmosfera e le aurore gioviane, ha le performance ideali per studiare le lune di Giove, quando la sonda Juno si trova sufficientemente vicino ad una di esse” e che “questo nuovo profilo di missione permette di fare nuove scoperte scientifiche e aprire la strada alle future missioni, come Juice”.