Spazio, un nanosatellite italiano in orbita: studierà gli asteroidi per l’Esa

40

Il nanosatellite Milani lavorerà per l’Esa, l’Agenzia Spaziale Europea. A crearlo è stata Tyvak International, azienda italiana con sede a Torino. “È un oggetto che andrà nello spazio profondo, nella fascia degli asteroidi, a fare scienza, ad andare a studiare un asteroide piccolino”, ha detto Giuseppe Santangelo, Managing Director di Tyvak International, a margine della cerimonia di consegna dello strumento spaziale organizzata nella sede dell’azienda piemontese. “È la prima volta al mondo per un satellite, che orbiterà attorno a un corpo celeste che non è la Terra. Anche questo è un obiettivo scientifico”, ha aggiunto Santangelo, “è tutto italiano, sviluppato qui in Tyvak International. È la prima volta che percorrerà centinaia di migliaia di km di distanza dalla Terra attraverso il passaggio su una nave madre che si chiama Hera, sviluppata dall’Esa. Addirittura cercheremo di atterrare alla fine di tutto il giro”.