“Spelacchio sta morendo”

67

Roma, 15 dic. (AdnKronos) – Spelacchio ha le ore contate. L’albero di Natale situato davanti all’altare della Patria a Roma è spacciato. Parola di Giuseppe Barbera, professore ordinario di Colture arboree all’Università di Palermo, che al ‘Corriere della Sera’ avanza una tesi drastica: “L’abete rosso di piazza Venezia sta morendo. Non ha speranze”. Secondo l’esperto a rovinare l’albero della Capitale ribattezzato dalla Rete ‘Spelacchio’ è stato soprattutto il trasporto dalla Val di Fiemme a Roma. “Al momento della partenza la parte aerea della pianta era certamente sana, all’apparenza, nel trapianto ci deve essere stato un danneggiamento, di cui un occhio esperto doveva accorgersi”, sostiene Barbera, aggiungendo che “queste temperature ballerine e gli sbalzi a cui è stato sottoposto hanno creato danni e lo hanno reso un albero malato e stressato”. Secondo l’esperto però il problema principale sono le radici: “Sta perdendo le foglie, il che vuol dire che o non ci sono radici, o magari sono state mal protette al momento dell’espianto o mal messe nel momento di cui è stato ripiantato in vaso. Ma sicuramente la questione è un cattivo funzionamento dell’apparato radicale”. Ma vivrà almeno fino a Natale? “No, ormai è irrecuperabile”, conclude Barbera, “all’ora del panettone ‘Spelacchio’ arriverà totalmente spelacchiato”.