Spese pazze, chiesti 3 anni per viceministro leghista

6

Genova, 15 ott. – (AdnKronos) – Tre anni e quattro mesi: è questa la richiesta di condanna arrivata oggi per il viceministro alle Infrastrutture e ai Trasporti Edoardo Rixi accusato di peculato nell’ambito del processo sulle cosiddette ‘spese pazze’ in Regione Liguria, che fa riferimento al periodo di consiliatura tra il 2010 e il 2012. Oggi sono state formulate le richieste di condanna per lo stesso Rixi e per altri 21 consiglieri (ex o attuali) regionali, accusati a vario titolo di falso e peculato. Secondo l’accusa sarebbero state fatte rientrare spese per cene, gite o viaggi, bevande, gratta e vinci ed altro nei rimborsi per le spese istituzionali.