Spettacolo, la UilCom in consiglio regionale chiede più fondi per le imprese

107
In foto Massimo Tagalialatela

“Oggi più che mai i lavoratori dello spettacolo hanno bisogno di sostegno e di tutela.” E’ quanto ha ribadito il segretario della UilCom Campania, Massimo Taglialatela, che, in occasione dell’audizione sulla modifica della legge 6/2007 dello spettacolo presso la VI commissione della Regione Campania, ha chiesto un coinvolgimento costante delle organizzazioni sindacali, “perchè – ha sottolineato-  il leader della UilCom, Taglialatela ogni iniziativa continua deve tener conto delle ricadute occupazionali.”
“In questi giorni si moltiplicano le iniziative spontanee a favore della cultura e dello spettacolo. È impensabile che i benefici della legge 6 del 2007 siano in gestione e a vantaggio di pochi, ha rilevato il Segrertario della UilCom, comunicando che in proposito è stato interessato il Presidente della Regione Campania De Luca che ha dimostrato sin da subito  attenzione alle  proposte avanzate dalla UilCom.
Il segretario della UilCom Campania, Taglialatela ha fatto, inoltre, presente  alla commissione in riferimento ad un altro importante legge sul Fondo Unico per lo Spettacolo dal Vivo (Fus)  che questo fondo va rivisto, ma soprattutto, non deve diventare con questa emergenza l’occasione di manutenzione ai bilanci di Teatri e Fondazioni e quindi non deve essere sostanza di sofferenze per migliaia di lavoratrici e lavoratori.
“Il settore – ha concluso Taglialatela,- ha bisogno  di una rivisitazione complessiva a partire dalle regole, dalla gestione delle risorse con la realizzazione, altresì, di una mappatura completa delle professionalità attive nel settore”.