Spionaggio a Napoli, ufficiale francese della Nato lavorava per i russi: arrestato

340

Un ufficiale dell’esercito francese stanza nella base Nato di Napoli. è stato denunciato e messo sotto inchiesta per tradimento a favore della Russia. Ora è detenuto nel carcere parigino della Sante. È sospettato di aver fornito ai servizi segreti di Mosca documenti top-secret, secondo quanto annunciato dalla radio Europe 1 e poi confermato dalla ministra della Difesa, Florence Parly. “Posso confermare – ha detto la ministra – che un ufficiale superiore è sotto procedimento giudiziario per attentato alla sicurezza”.
L’ufficiale ha 50 anni, è padre di 5 figli e parla correntemente russo. Sarebbe stato visto insieme ad un agente dei servizi russi. Il tenente colonnello è stato fermato dalla Dgsi, i servizi di sicurezza francesi, una decina di giorni fa, al termine delle vacanze che aveva trascorso in Francia, proprio mentre si apprestava a rientrare in Italia.