Sport e cultura per sfruttare le potenzialità del territtorio

72

Si è appena conclusa la cinque giorni di AcquAria – Step 36, la manifestazione curata dalla Lucania Promotion, una start up di servizi turistici, nata da appena Si è appena conclusa la cinque giorni di AcquAria – Step 36, la manifestazione curata dalla Lucania Promotion, una start up di servizi turistici, nata da appena due anni, che ha unito sport, arte, natura e cultura. I responsabili della giovane società Barbara Santovito e Matteo Palumbo sono molto soddisfatti dei risultati ottenuti da questa iniziativa alla sua prima edizione che ha visto la partecipazione e il coinvolgimento di turisti e cittadini provenienti da tutto il territorio lucano. L’evento principale di questa prima edizione di AcquAria si è confermato lo STEP36, ovvero il record di immersione subacquea dell’architetto speleologo pugliese Francesco Colletta, che ha, ad oltre sette metri di profondità, nelle acque del porto di Maratea ha raggiunto le 36 ore di immersione, superando il suo precedente record di 32 ore. Colletta, seguito da una equipe tecnica guidata da FrancoMontingelli, e da un pool di medici, ha dichiarato di aver vissuto un’importante esperienza, fondamentale nel suo percorso di studioso dei fondali marini, e che ha dovuto affrontare non poche difficoltà, soprattutto dettate dalle cattive condizioni climatiche. Come nasce la società? “Dalla necessità di promuovere e rilanciare il territorio lucano ed in particolare tutta la suggestiva area di maratea, che si distingue per le sue acque chiare e cristalline di Maratea, anche quest’anno Bandiera blu, considerate non soltanto tra le più spettacolari del Sud d’Italia ma anche tra le più ricche in termini di storia e patrimonio culturale”. Arte, cultura, natura e sport per catturare turisti e cittadini? “Si l’evento tanto atteso di “AcquAria” è stato il record molto speciale del pugliese Francesco Colletta che ha battuto il record di 36 ore di immersione continuata in mare. Una emozionante sfida che ha tenuto con il fiato sospeso la folla di turisti e cittadini presenti. Nei cinque giorni però si sono alternati anche molti incontri culturali, come l’interessante proiezione del film Un altro mondo, scritto e diretto dal regista romano Thomas Torelli, ma anche lo spettacolo La musica del mare della Laerte produzione, col violoncellista Roberto Soldatini, l’attore Luca Di Tommaso con la cantante Monica Pinto. Va segnala anche la performance interattiva della Domus Danae, ed il coinvolgente spettacolo conclusivo del gruppo musicale Musica a manovella. Anche l’arte ha avuto il suo spazio con la suggestiva installazione, per le strade della Maratea alta, dei giochi di luce, che hanno mescolato musiche e videoproiezioni dell’architetto Enzo Russo, che ha fatto scoprire gli scorci più inediti ed interessanti del centro storico cittadino. Insomma si sono alternati diversi momenti per rilanciare Maratea nel mese di settembre e invitare quanti non l’hanno ancora visitata. Questo è l’obiettivo della vostra start up? Si noi siamo 3 soci under 40, vogliamo rimanere sul territorio lucano e non andar via in cerca di lavoro altrove. Vogliamo sfruttare tutte le potenzialità del nostro patrimonio culturale e paesaggistico. Con questo obiettivo, abbiamo creato il portale Enjoy Basilicata, dove mettiamo in rete tutte le informazioni più suggestive e particolari della regione e tutti gli operatori turistici che metteranno a disposizione le migliori offerte e pacchetti turistici dedicati. Infine abbiamo realizzato una App scaricabile online.