Sport e inclusione, l’Ischia Baskin vola alle finali nazionali

43

L’Ischia Baskin batte il Baskin Fiumicino a Messina e approda alle finali nazionali (dal 31 maggio al 2 giugno nelle città di Lucca e Capannori), risultando tra le otto squadre più forti d’Italia. Per la prima volta una squadra della regione Campania partecipa alle finali nazionali di questo campionato. Ischia Baskin è una storia che da anni racconta il mondo della disabilità e della diversità umana vissuta come ricchezza, perché il Baskin è il basket inclusivo: una disciplina sportiva che consente a ragazzi di ogni abilità, di entrambi i sessi e di ogni età, di partecipare al medesimo gioco e di farlo con pari possibilità e con la stessa capacità di essere determinanti, essenziali per il risultato, per la squadra e per il nome che si portano sulla maglia. Sulla straordinario risultato raggiunto dall’Ischia Baskin, allenata da Anita Agnese, è intervenuto  il delegato Regionale Eisi Campania, Vittorio Scotto Di Carlo. “La vittoria di Ischia Baskin – ha affermato Scotto Di Carlo – è frutto di tanto lavoro e di tanta passione. Un team che lavora dal 2018, quando eravamo davvero in pochissimi, per includere tutti. Il livello qui in Campania, dopo che lo scorso anno abbiamo organizzato per la prima volta nel sud Italia le finali di Coppa Italia, è cresciuto tantissimo, e lo si capisce dal fatto che le quattro squadre presenti sul territorio abbiano gareggiato contro una delle prime 8 squadre di Baskin d’Italia. Stiamo lavorando tantissimo sulla formazione di allenatori e arbitri Baskin, ma anche nella scuola e nelle associazioni sportive. Vedo sempre più interessamento anche da parte delle istituzioni. Stiamo crescendo tanto anche a livello organizzativo.  Ischia Baskin rappresenta la punta di diamante dal punto di vista tecnico – tattico, ma soprattutto per quanto riguarda la bellezza che il Baskin esprime. Come Delegato Regionale EISI, sono orgogliosissimo che Ischia rappresenterà la Campania alle Finali Nazionali di Lucca”. Intanto in questi giorni sull’isola Verde è partita una raccolta fondi solidale per finanziare quest’ennesima, lunga ed economicamente dispendiosa trasferta per i ragazzi dell’Ischia Baskin.