Srm, oggi la presentazione del rapporto sull’economia marittima. Scudieri: Scenari per la ripartenza

68
in foto Paolo Scudieri

Srm (centro studi collegato al Gruppo Intesa Sanpaolo) presenta oggi, presso la Stazione Marittima di Napoli, alle 11.30, nell’ambito della Naples Shipping Week ed anche in modalità live streaming, il settimo rapporto annuale “Italian Maritime Economy” che quest’anno analizza gli impatti della pandemia Covid-19 sui trasporti marittimi e la logistica, offrendo anche una visione strategica incentrata su intermodalità e sostenibilità, quali driver di resilienza agli shock economici e sanitari. Apriranno i lavori Giuseppe Nargi, direttore regionale Campania, Basilicata, Calabria e Puglia di Intesa Sanpaolo ed il presidente di Srm, Paolo Scudieri, che ha dichiarato: “Il Mezzogiorno viene posto al centro in un settore dove possiede asset che possono dare notevole impulso alla modernizzazione e allo sviluppo del Paese per superare questo momento difficile. Il Rapporto è inoltre dedicato all’impatto del Covid-19 sul nostro sistema marittimo e analizza, anche attraverso l’uso di geomappe, quali possono essere i driver per la ripartenza. Illustreremo i nuovi modelli portuali e un focus sarà dedicato ai nuovi fenomeni che stanno caratterizzando il Mediterraneo anche in relazione a come i Paesi hanno reagito agli effetti della Pandemia”. Di questi argomenti – dopo la presentazione del rapporto a cura di Massimo Deandreis, direttore generale Srm ed Alessandro Panaro, responsabile Maritime & Energy Srm – ne discuteranno Andrea Angelino, cfo country Italia Enel e ad Enel Logistics, Ferdinando Nelli Feroci, presidente Istituto Affari Internazionali; Paolo Garonna, segretario generale Febaf – Federazione Banche, Assicurazioni e Finanza, Mario Mattioli, presidente Confitarma e Daniele Rossi, presidente Assoporti. È previsto l’intervento in video del presidente di Intesa Sanpaolo, Gian Maria Gros-Pietro.