Bari Calcio, il nuovo proprietario è De Laurentiis

70
In foto Aurelio De Laurentiis
Il Bari Calcio è di Aurelio De Laurentiis. Tra le 11 proposte giunte al Comune per l’assegnazione del titolo sportivo della squadra di calcio della città, ad avere la meglio è stata quella del presidente del Napoli. Lo ha annunciato in conferenza stampa il sindaco di Bari, Antonio Decaro. Tra gli 11 proponenti c’erano anche Enrico Preziosi e Claudio Lotito, il primo patron del Genoa, il secondo di Lazio e Salernitana.  “E’ stato scelto perché  ha mostrato passione e competenza. Gestisce una società che partecipa alle coppe europee da tanti anni”. Così, nel corso della conferenza stampa in Comune, nella quale ha annunciato che il Bari Calcio riparte dalla Serie D con l’imprenditore e già proprietario della Ssc Napoli, il sindaco del capoluogo pugliese, Decaro. “Con De Laurentiis – dichiara il primo cittadino barese – ho litigato dal primo giorno, ma se si litiga con uno così, significa che è un po’ matto ma vero e spontaneo. Il mio lavoro è finito – continua Decaro – ora torno a fare l’unica cosa che so fare, il tifoso semplice. Partiremo dalla D, dai campi di terra e pietre. Farò qualche trasferta perché non dobbiamo andare lontano. Ringrazio le altre società partecipanti al bando – conclude – da Claudio Lotito alla cordata degli imprenditori baresi e a Nicola Canonico”. La società di De Laurentiis dovrebbe assumere la denominazione di Società Sportiva Calcio Bari. Pare che l’operazione sia stata conclusa mediante la Filmauro, che già controlla anche il Napoli, e di cui l’imprenditore campano-romano è proprietario.