Stadio Maradona, 500 bambini per scritta ‘Dios’ ad intitolazione ma niente tifosi

22
in foto lo Stadio "Diego Armando Maradona", già Stadio San Paolo di Napoli (Imagoeconomica)

Cinquecento bambini al centro del campo dello Stadio Diego Armando Maradona comporranno la scritta ‘Dios’. Sarà uno dei momenti più toccanti dell’evento di intitolazione dell’impianto di Fuorigrotta al campione argentino, scomparso il 25 novembre scorso, previsto per giovedì 29 luglio alle 19. L’iniziativa – da quanto apprende LaPresse – prevederà anche momenti di intrattenimento: ci sarà il comico napoletano Peppe Iodice, mentre la parte canora sarà affidata ai Foja, che suoneranno un pezzo dedicato a Maradona. È prevista la benedizione sia della targa, che della statua, da parte del vescovo di Pozzuoli, Gennaro Pascarella (Fuorigrotta rientra infatti nella Diocesi di Pozzuoli). Sarà poi presente, in rappresentanza della squadra del primo Scudetto, l’ex capitano azzurro Beppe Bruscolotti. Dovrebbe poi intervenire l’ambasciatore argentino in Italia, Roberto Manuel Carles e infine il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris.
Non sarà aperto al pubblico l’evento di inaugurazione dello Stadio Diego Armando Maradona. Da quanto apprende sempre LaPresse, l’iniziativa di intitolazione non prevedrà la presenza di tifosi. Da quanto trapela dal Comune sarebbero state molteplici le difficoltà nell’organizzare l’inaugurazione dello Stadio Maradona, molto sentita in città, con le restrizioni dovuta al Covid. Si è deciso così di far intervenire soltanto la stampa. Ci sarà quasi sicuramente una diretta televisiva.