Star e la ‘signora del dado’, da 70 anni in schermi e case degli italiani

18

Roma, 13 giu. (Labitalia) – Il 19 giugno 2018 Star e la ‘signora del Dado’ festeggiano i loro primi 70 anni. La figura femminile, icona di una generazione e ancora oggi presente sulle confezioni del prodotto più longevo dell’azienda, festeggia un traguardo importante che è anche un nuovo inizio: 70 anni di successi per un’azienda dove tradizione, innovazione e crescita sono stati e sono ancora oggi gli ingredienti per lanciare prodotti sempre più in linea con le aspirazioni e le attese delle famiglie italiane. Dall’iconico Dado Star del 1948 al celebre GranRagù Star negli anni ’60, il primo sugo pronto prodotto industrialmente in Italia, dalle prime bustine di tè Star Tea alla camomilla Sognid’oro.

Fino ad arrivare a oggi con il lancio di ‘Orti&Frutti’, la prima linea di tisane Sognid’oro nata dall’incontro tra frutta e verdura, ‘Il mio tocco in più’, il primo insaporitore liquido 100% naturale e ‘Il mio dado’ 100% naturale: nuovi lanci – sottolinea una nota dell’azienda – “che soddisfano le esigenze dei consumatori sempre più orientate al benessere e naturalità”. “Ingredienti di qualità, prodotti gustosi – spiega – e facili da usare: la grande famiglia di Star da 70 anni entra ogni giorno nelle cucine degli italiani, contribuendo alla creazione di un momento speciale da condividere con i propri cari”.

Non soltanto uno sguardo al passato ma un progetto per il futuro: per i suoi primi 70 anni, infatti, Star rinnova completamente lo storico stabilimento di Agrate Brianza e inaugura la nuova linea del Brodo Liquido con un investimento di 30 mln di euro. Un grande passo che permetterà a Star di rendere più efficiente la produzione e di continuare a giocare un ruolo da protagonista nel mercato agroalimentare italiano. “E sulla scia di ‘Star in famiglia’, con tanti progetti e nuovi punti di partenza, intorno a una tavola imbandita, prosegue la storia di un’azienda che ha contribuito a cambiare le abitudini alimentari degli italiani”, conclude.