Start up innovative: Milano prima, Napoli terza

30

Sono oltre 2 mila le start up innovative in Lombardia su 9.300 in Italia, il 24% secondo i dati della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi su fonte registro imprese a giugno 2018. Oltre 1.500 sono nel territorio milanese (70% regionale, 17% nazionale) e, di queste, 1.400 hanno sede nella città di Milano che da sola incide per il 15% sulle start up a più alto livello di innovazione nate in Italia negli ultimi anni. Milano è prima in Italia non solo per numero complessivo di start-up innovative ma anche per presenza di start-up innovative femminili (168 su circa 1.200, il 14,1% nazionale) seguita da Roma (10,6%) e Napoli (3,5%) oltre che per concentrazione di start up innovative giovanili (282 su 1.711, il 16,5% italiano) seguita da Roma (9,1%) e Torino (4,9%) e straniere (66 su 277, il 23,8% nazionale) seguita da Roma (8,7%) e Bologna (3,2%).
I dati sono stati diffusi dalla Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi in occasione della presentazione degli incontri di primo orientamento sulle start-up e Pmi innovative che si terranno il 17 luglio a Milano. È possibile partecipare agli incontri gratuiti collettivi di primo orientamento, della durata di 2 ore, sull’avvio di impresa per chi ha un progetto innovativo ad alto valore tecnologico ad uno stato iniziale e vuole ricevere un quadro informativo completo sull’argomento, utile per verificare il possesso dei requisiti prescritti dalla norma, chiarire dubbi normativo-procedurali e valutare la natura innovativa dei propri progetti.