‘Start to Be Circular’, ecco le startup vincitrici

20

Roma, 19 dic. – (AdnKronos) – Green Idea Technologies, Pigmento e Agricolus sono le startup vincitrici del bando “Start to Be Circular” promosso da Fondazione Bracco, Fondazione Giuseppina Mai di Confindustria e Banca Prossima, iniziativa nata per promuovere la transizione a favore di una crescita sostenibile attraverso iniziative imprenditoriali innovative. Durante l’Open Summit di StartupItalia!, appuntamento centrale in Italia per startup e innovazione, una giuria composta dai partner del bando ha selezionato le tre vincitrici.

Pigmento e Green Idea Technologies si aggiudicano un premio complessivo di 10mila euro a cui, insieme ad Agricolus, si aggiunge un percorso di incubazione presso Speed Mi Up, l’incubatore di Università Bocconi, Camera di Commercio di Milano e Comune di Milano, comprensivo dei servizi di formazione, tutoring e consulenza. Oltre a possibili finanziamenti, per un valore massimo complessivo di 90.000 euro.

Fondazione Bracco ha portato il bando Start To Be Circular all’Open Summit di StartupItalia! 2017, appuntamento dedicato a startup e innovazione, con il workshop tematico “Save this planet”, per approfondire l’impatto economico delle imprese green sul mercato e presentare le migliori startup italiane protagoniste di Start To Be Circular.

Tra i finalisti la giuria, composta dai promotori e dai partner del bando, ha individuato le candidate più innovative, solide e internazionali, premiando Pigmento, azienda che deriva coloranti naturali da scarti della produzione agricola; Green Idea Technologies, che valorizza nel mercato informatico prodotti rigenerati, ricondizionati e riciclati e Agricolus, ecosistema di applicazioni cloud per l’agricoltura di precisione.

Una menzione speciale non prevista assegnata dalla giuria in forza della scalabilità del progetto e delle ricadute sociali è stata assegnata a Street Work – Avanguardia Longboard, progetto imprenditoriale che intende trasformare gli oratori in incubatori.

Al bando si sono candidate 125 startup da 16 regioni italiane. Le imprese rappresentano per lo più i settori del digital, food, fashion&design e riuso e riciclo dei materiali, l’età media dei giovani partecipanti è 32 anni, quasi il 36% di partecipanti donne. Start To Be Circular si inserisce nell’ambito del “progettoDiventerò”, iniziativa pluriennale di Fondazione Bracco per accompagnare i giovani di talento nel loro iter formativo e professionale, promuovendo percorsi innovativi di consolidamento del legame tra il mondo accademico e quello del lavoro.