Startup: a DigithON 2022 dal 7 al 10 luglio maratona tra sanità, cybersecurity e metaverso

13

(Adnkronos) – Si avvia al termine la call for ideas di DigithON 2022, che anche quest’anno sta raccogliendo centinaia di startup in lizza per partecipare alla più grande maratona digitale italiana, che torna finalmente in presenza dal 7 al 10 luglio alle Vecchie Segherie di Bisceglie. 

Dopo due anni esclusivamente in live streaming a causa della pandemia, all’edizione n.7 della manifestazione gli inventors potranno nuovamente misurarsi faccia a faccia con le più brillanti realtà del panorama digitale italiano, ampliare il loro network di contatti, sviluppare sinergie e occasioni di collaborazione con le aziende, dialogando in maniera diretta con i principali investitori. Confronto e connessione tra idee innovative e imprese sono da sempre nella mission di DigithON, per moltiplicare le occasioni di comunicazione e condivisione e far crescere la rete di opportunità dell’ecosistema delle startup. 

Oltre alla competition, core event della manifestazione, a DigithON tornano anche i grandi eventi in piazza aperti al pubblico: appuntamenti per approfondire con i protagonisti del mondo delle istituzioni, della cultura e delle imprese italiane e internazionali, i temi legati al mondo del digitale, e il loro impatto sulla società e sull’economia. Tra i primissimi nomi annunciati, il ministro della Salute Roberto Speranza, l’infettivologo Matteo Bassetti, e la divulgatrice scientifica Barbara Gallavotti.  

Per partecipare a DigithON 2022 basta registrarsi sul portale digithon.it, nato per creare sul web un luogo virtuale dove aggregare le startup italiane e, contemporaneamente, generare un punto di contatto con investitori, incubatori e acceleratori. La registrazione è completamente gratuita e ogni utente potrà inserire tutti i dettagli della propria startup: dalla descrizione al pitch video, slides e metriche di valutazione più tecniche quali stato dell’idea, numero di dipendenti e fatturato. Come in un social network, ogni iscritto potrà pubblicare i propri aggiornamenti per informare i potenziali investitori delle nuove milestones raggiunte.  

Tra tutti i progetti pervenuti entro la mezzanotte del 10 giugno 2022, 100 saranno ammessi alla valutazione del comitato scientifico che selezionerà i migliori per la fase finale. Durante la maratona gli inventors avranno 5 minuti a disposizione per il pitch della loro idea di business e risponderanno alle domande degli analisti e degli investitori per aggiudicarsi l’ambito trofeo DigithON 2022 che porta con sé anche un assegno di 10.000 euro, offerto da Confindustria Bari e Bat, e numerosi altri premi tra borse di studio, promozione, e percorsi di accelerazione messi a disposizione dalle aziende partner, per un valore complessivo di oltre 50.000 euro. 

Per supportare e far vincere la propria startup preferita si può partecipare online attraverso la pagina web www.digithon.it; come sempre, anche il voto social, tramite i canali Facebook, Instagram e Twitter, avrà una specifica rilevanza ai fini della classifica finale. I vincitori di DigithON 2022 saranno proclamati la mattina del 10 luglio, e riceveranno il premio dal presidente di Confindustria Bari e Bat, Sergio Fontana. Tra i partner di DigithON i nomi delle più importanti imprese italiane, le Over the Top, i grandi investitori e alcune tra le principali banche del nostro Paese: Confindustria Bari e Bat, Intesa Sanpaolo, Enel, Poste italiane, Ferrovie dello Stato, GoBeyond powered by Sisal, Gruppo Norba, Google, Mediaset, Nexi, Fincons Group, Philip Morris Italia, Aifi, Aulab, Bitdrome, Digital Magics, RDS 100% Grandi successi. Partner istituzionali: Politecnico di Bari, Università degli Studi di Bari Aldo Moro, Università del Salento. 

Oggi nel corso della conferenza stampa di presentazione, nella sede di confindustria Bari-Bat, Francesco Boccia, fondatore di Digithon ha sottolineato che “Internet come bene comune è la cornice” dell’evento di quest’anno “perchè è evidente che siamo entrati in una fase della società digitale in cui dobbiamo pensare che le reti sono importanti come beni comuni. Non si può pensare che ci siano aree del territorio senza reti. Poi decide il singolo se connettersi o meno, ma la connessione deve essere garantita a tutti. E ovviamente dentro questa cornice avremo il focus sulla sanità, dopo due anni di pandemia, e poi la cybersecurity, dopo le minacce di attacchi di queste ore”.  

Secondo Sergio Fontana, presidente di Confindustria Bari Bat, “Digithon torna in presenza quest’anno. Ci mettiamo alle spalle due anni di pandemia e torniamo in pista con centinaia di proposte che arrivano dai nostri ragazzi, dal capitale umano, dalle nostre startup. Proposte specialmente dal settore della salute, della sanità, della digitalizzazione. Ci aspettiamo tantissimo da questi ragazzi, da queste idee, che verranno valutate da una giuria molto attenta e sono sicuro che si riuscirà a creare sinergia tra il mondo dell’impresa e il mondo di questi giovani startupper per lo sviluppo del nostro territorio”, conclude.