Startup, boom per quelle innovative: verso quota 10mila. Napoli terza in Italia

25

Alla fine del terzo trimestre 2018, il numero di startup innovative iscritte alla sezione speciale del Registro delle Imprese è pari a 9.647, in aumento di 251 unità (+2,7%) rispetto a fine giugno. E’ quanto emerge dal rapporto di monitoraggio realizzato congiuntamente da Mise e InfoCamere, con la collaborazione di Unioncamere. Negli ultimi dodici mesi, evidenzia il rapporto, la forza lavoro delle startup è cresciuta in modo più che proporzionale rispetto all’aumento del numero delle imprese: attualmente le startup impiegano 52.512 soci operativi e addetti, facendo registrare un importante +33,2% rispetto alla stessa data del 2017.
Quasi un quarto delle startup innovative presenti a livello nazionale (2.368 unità) è localizzato in Lombardia, che si conferma la regione più popolosa, seguita a grande distanza da Lazio (1.027 imprese), ed Emilia-Romagna (919). Nella classifica provinciale Milano è in testa con ben 1.669 startup, seguita da Roma (916) e Napoli (330), che per la prima volta scalza Torino dal terzo posto. Trieste, Trento e Ascoli Piceno si collocano al vertice per numero di startup sul totale delle neoimprese.