Startup: rivoluzione eco di FabricNano, inventa processo dimezza costi bioplastiche/Adnkronos (3)

18

(Adnkronos) – Competenze tecniche, capitali privati, uno stato che aiuta le aziende e ottimismo è il poker d’assi che si è visto calare sul tavolo in Gran Bretagna il giovane fisico italiano. Randisi, andato a Oxford per un dottorato nel 2013, oggi si trova così al vertice di una rivoluzione industriale che promette una vero cambio di verso alla transizione ecologica. “Per sviluppare il nostro processo produttivo per le bioplastiche abbiamo vinto nel 2020 un bando del governo britannico da circa 400.000 sterline a fondo perduto e la stessa tecnologia si può applicare ai processi produttivi più disparati”. Dunque un investimento pubblico rapido, centrato ed ampio spettro. “Per esempio -chiarisce infatti Randisi- aziende farmaceutiche come Angelini, Sandoz, Menarini, AstraZeneca, Novartis spesso identificano degli enzimi per la produzione di un particolare farmaco, o ingrediente farmaceutico, ma il loro uso è troppo costoso per essere messo in produzione”.