Startupbootcamp FoodTech 2018, Demo Day il 29 novembre a Parigi

20

Roma, 28 mag. (Labitalia) – Startupbootcamp FoodTech, il principale acceleratore foodtech globale con sede a Roma, annuncia che, quest’anno, il suo Demo Day si terrà il 29 novembre a Parigi, presso la Station F, il più grande startup campus al mondo. Ogni anno Startupbootcamp FoodTech investe in 10 start-up dell’industria globale foodtech e agrotech e offre loro 3 mesi intensi all’interno del programma di accelerazione, di cui uno dei principali obiettivi è quello di prepararli per il Demo Day finale. Grazie alla partecipazione di centinaia di partner, investitori, società e venture capital di tutto il mondo, il Demo Day rappresenta un’opportunità unica per le startup di ottenere preziose relazioni commerciali oltre alle opportunità di investimento.

“Parigi si sta rapidamente posizionando come l’ecosistema più in voga per gli investitori e le aziende che operano nello spazio agro-food tech”, ha dichiarato Peter Kruger​, Ceo e amministratore delegato di Startupbootcamp FoodTech. “Presentando il nostro gruppo globale di startup di primo livello, che viene selezionato da oltre mille iscrizioni da tutto il mondo, porteremo enormi opportunità di business per tutti gli stakeholder dell’ecosistema globale del foodtech, confermandosi come acceleratore leader in questo settore”, ha aggiunto.

E’ la prima volta che Startupbootcamp Program, una rete di 22 programmi di accelerazione che operano in tutto il mondo, porta il suo Demo Day a Parigi, grazie al supporto di partner chiave dell’ecosistema foodtech francese come Danone e ShakeUpFactory. Emmanuel Faber, Ceo e presidente di Danone, che salirà sul palco durante l’evento per lasciare delle dichiarazioni importanti, ha commentato: “Gli imprenditori sono una forza trainante per la rivoluzione alimentare, che richiede pratiche alimentari più sane e sostenibili. Attraverso la nostra partnership con l’acceleratore Startupbootcamp Foodtech, Danone sta coinvolgendo a livello globale i suoi esperti per supportare le giovani start-up che trasformano posiziona Parigi come una roccaforte per l’innovazione alimentare”.

Come partner di Startupbootcamp FoodTech, Danone è anche uno dei principali sostenitori di Startupbootcamp per il Demo Day a Parigi. Le due società si sono strette la mano a gennaio 2018 per investire insieme nel futuro del sistema alimentare, e da allora hanno creato opportunità per gli imprenditori che aspirano a diventare leader nel settore del foodtech e agtech.

Durante i primi 2 anni del programma Startupbootcamp FoodTech, l’Auditorium Parco della Musica e Spazio Novecento a Roma sono stati scelti come sedi del Demo Day, e ogni anno circa 400 professionisti hanno partecipato a questo evento unico. Quest’anno, le 10 startup selezionate completeranno la loro accelerazione a Roma e finalizzeranno il programma a Parigi presso la Station F, il più grande campus universitario al mondo. Trasformando Parigi nella capitale europea delle startup, Station F prevede di ospitare oltre 300 partecipanti tra investitori, aziende, esperti, stampa e mentori delle industrie agro-alimentari.

“Questo Demo Day è una grande opportunità per la Francia, che conferma Parigi come l’hub più di tendenza per le start-up agroalimentari e foodtech in Europa”, ha affermato Kevin Camphuis​, direttore operativo di ShakeUpFactory, il principale acceleratore francese e catalizzatore di rete focalizzato sul foodtech e agtech. “Non vediamo l’ora di aumentare la cooperazione con Startupbootcamp FoodTech che dà a Parigi l’opportunità di diventare la capitale di riferimento nel mondo foodtech”, ha aggiunto. Startupbootcamp FoodTech è in procinto, quindi, di fare la selezione per identificare le 10 startup da accelerare a Roma e che saranno sotto i riflettori durante il Demo Day alla Station F di Parigi. Le iscrizioni per il programma chiudono il 18 giugno.