Stati generali dei trasporti, De Luca sul governo: Davanti alle incognite Sud pronto a combattere

84
foto Massimo Pica

Con la formazione del nuovo governo “si apre una fase con grandi incognite e pesanti interrogativi. Prepariamoci noi del Sud e della Campania a resistere e a combattere a testa alta. Lo faremo con grande preoccupazione”. Dal palco degli Stati Generali dei trasporti, il governatore campano Vincenzo De Luca fa un lungo sospiro, poi ci ride sopra e dice: “Bisogna fare uno sforzo di autocontrollo, perché ci sarebbe una serie di considerazioni da fare, ma i miei collaboratori non vogliono. Diciamo allora che, al di là della battute, dobbiamo prendere una posizione di preoccupata serenità. Massimo rispetto per il governo che verrà in quanto espressione del voto popolare, ma su alcune cose dovremo essere rigorosi”. “Penso per esempio – spiega – che il Sud possa farsi male sul tema del risparmio perché al Mezzogiorno c’è una vocazione al risparmio maggiore che in altre parti del Paese, e se aumentano i mutui, e il costo del denaro, questo porta sofferenza alle famiglie. Perciò – sottolinea – grande rispetto ma anche grande prudenza. In ogni caso dal Sud combatteremo. La Lega, al di là di qualche uscita sgangherata, è obbligata alla ragionevolezza. Vedremo altre forze cosa esprimeranno”.