Stati generali della consulenza, nel 2023 in Italia un fatturato di 6,6 mld. Premio alla carriera per Gianni Letta

87

Il Management consulting in Italia è “un settore in crescita continua”. I dati dell’Osservatorio del Management consulting in Italia presentato oggi in Confindustria agli Stati generali della consulenza a Roma e realizzato da Assoconsult in collaborazione con l’Università di Roma Tor Vergata, segnalano che nel 2023 le società di Management Consulting hanno generato un fatturato complessivo di 6,6 miliardi di euro, in aumento del 14,1% rispetto all’anno precedente. Si tratta della crescita percentuale più elevata mai registrata. Le grandi società di consulenza hanno trainato questa forte crescita facendo registrare un +15,2% nel 2023 e una previsione di +11,6% per il 2024. Nel 2023 le società di Management Consulting hanno occupato oltre 66.000 persone. Nel 2024 si prevede un aumento del 9,7% nel numero di professional, sostanzialmente in linea con la crescita del fatturato (+10,1%). “Non c’è ambito, nel nostro Paese come nel mondo, che non sia interessato dall’apporto delle nostre società, e sono ben più di una su due le aziende che oggi per innovare scelgono la Consulenza – afferma Luigi Riva, Presidente Assoconsult – rappresentiamo da sempre un supporto utile ad ogni settore della filiera produttiva, non un’ingerenza, con una richiesta sempre maggiore dei nostri servizi che ci arriva dal mercato”. conclude Riva. Nel 2023 i progetti di consulenza legati all’IT e alla Strategia si confermano le tipologie più richieste sul mercato italiano e, nel loro complesso, rappresentano oltre il 40% del fatturato complessivo del settore. Le aree di specializzazione in più forte crescita sono quelle del Financial & Performance Management, del Risk & Compliance e dell’Operational Improvement, tutte con tassi di crescita superiori al 15%. Tra i settori maggiormente serviti si nota che nel 2023 il settore industriale supera i servizi finanziari e, nel suo complesso, torna a rappresentare il principale utilizzatore dei servizi di consulenza. Questi due settori congiuntamente rappresentano quasi il 60% del mercato complessivo della consulenza. La consulenza alla Pubblica Amministrazione, con un aumento record di oltre il 30%, traina la crescita dell’intero mercato. Inoltre nel 2023 i più significativi trend di crescita sono stati in ambito Industria – Prodotti di consumo, Risorse Umane & Change Management e Financial & Performance Management; in ambito Servizi Finanziari, Information Technology, Financial & Performance Management e Risk & Compliance. In ambito Pubblica Amministrazione, la fortissima crescita fatta registrare in questo settore si è distribuita su tutte le diverse aree di specializzazione, con particolare enfasi su Risorse Umane & Change Management e su Information Technology

Gli Stati Generali sono stati anche l’occasione per presentare la nuova Governance di Assoconsult con la squadra dei sette Vicepresidenti. Sotto la presidenza di Luigi Riva ad aggiungersi ad Alberto Antonietti (Accenture – delega a Innovazione Ricerca e Sviluppo, Felice Chierichetti (NTT Data – Intelligenza Artificiale e Transizione Digitale), Gianluca Comin (Comin & Partners – Rapporti Istituzionali e Advocacy della Consulenza) e Valerie Schena Herenberger (Valtellina lavoro – Capitale Umano e Consulenza al Femminile, ci sono Gianni Colucci (KPMG – Public Sector e Unione Europea), Massimo Colucciello (PA Advice – Politiche Strategiche per lo Sviluppo del Mezzogiorno e all’Organizzazione) e Pietro Penza (PwC – Credito, Finanza e Centro Studi). Pierluigi Brienza esce dalla squadra dei Vicepresidenti di Assoconsult per andare a far parte del Consiglio Generale della neonata Federazione dei servizi a capitale intellettuale Confindustria Professioni e Management, fortemente voluta dall’associazione dei consulenti.

Nel corso della mattinata è stato consegnato da parte del presidente di Confindustria Emanuele Orsini e del presidente Luigi Riva il Premio alla Carriera nella Consulenza a Gianni Letta. Il presidente dell’Associazione Civita ed ex sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio, che ha tenuto una lectio magistralis, ha ricordato l’importanza del consulente e del suo ruolo di “assistere portando consiglio”.