Stellantis, a Pomigliano mancano i semiconduttori: domani nuovo stop alla produzione

33
In foto Carlos Tavares

Nuovo fermo produttivo in programma domani per lo stabilimento Stellantis di Pomigliano d’Arco a causa della mancanza di centraline dovute alla carenza di semiconduttori. Lo rendono noto le organizzazioni sindacali. Lo stabilimento aveva riaperto ieri dopo uno stop di diversi giorni, in concomitanza con l’arrivo in fabbrica dell’Ad Stellantis, Carlos Tavares, il quale, durante l’incontro con i rappresentanti sindacali in fabbrica, aveva confermato le difficoltà relative alla carenza di semiconduttori, annunciando che la multinazionale sta valutando anche una produzione “in casa” che pero’ prevede tempi di attuazione lunghi. Domani le tute blu, quindi, resteranno quasi tutte ferme, a parte il personale comandato per esigenze tecniche nell’unita’ di stampaggio e nel reparto logistico di Nola.