Stellantis, Ciarambino: Il “Vico” e Pomigliano meritano il massimo rispetto

36
in foto Valeria Ciarambino (fonte foto Imagoeconomica)

«Ancora una volta nubi scure si addensano sul futuro produttivo e occupazionale dello stabilimento Stellantis di Pomigliano d’Arco – dichiara Valeria Ciarambino, Vicepresidente del Consiglio regionale della Campania e componente del Gruppo Misto – Le minacce del Gruppo automobilistico all’Italia, nonostante i generosissimi contributi pubblici ricevuti negli anni, mettono in discussione un fiore all’occhiello dell’industria italiana e campana. Nonostante l’elevata professionalità dei lavoratori del “Vico” e i sacrifici fin qui sostenuti, le parole del CEO della multinazionale destano allarme e sono uno schiaffo diritto in faccia prima a loro e poi all’intero indotto satellite della Stellantis. Nessuno di buon senso può restare inerte rispetto all’ennesimo colpo che si intende infliggere al comparto industriale e automobilistico di Pomigliano, tra i settori produttivi più longevi e qualificati dell’industria italiana. Da cittadina pomiglianese e da rappresentante delle istituzioni regionali porterò la questione nella Commissione Attività produttive del Consiglio regionale e presenterò un ordine del giorno in aula per sensibilizzare le forze politiche e la Giunta, affinché la Regione metta in campo tutte le azioni possibili e spinga sul Governo nazionale per tutelare in ogni modo i livelli occupazionali dello stabilimento “Vico”» conclude Ciarambino.