Stellantis, dall’assemblea via libera alla distribuzione di azioni Faurecia. John Elkann: Un altro passo avanti

246
in foto John Elkann

L’assemblea degli azionisti di Stellantis, riunitasi oggi in seduta straordinaria, ha approvato la distribuzione della quota che il Gruppo detiene nella società francese Faurecia. I soci del gruppo hanno approvato la proposta quasi all’unanimita’, con il 99,6 per cento dei voti. Stando al relativo comunicato stampa, l’assemblea ha approvato la distribuzione condizionata, a seguito di una riduzione di capitale, da parte di Stellantis, ai detentori di un massimo di 54.297.006 azioni ordinarie di Faurecia e di un massimo di 308 milioni di euro in contati, che rappresentano i proventi ricevuti da Psa per la vendita di azioni ordinarie di Faurecia dello scorso ottobre. Il pagamento della distribuzione, prosegue la nota, è condizionato all’ulteriore annuncio, atteso per i prossimi giorni, dell’adempimento delle formalita’ previste dalla legislazione olandese: in assenza di tale annuncio, la distribuzione non sarà esigibile.
La distribuzione delle azioni della società francese Faurecia agli azionisti di Stellantis rappresenta “un altro passo” per realizzare l’accordo di fusione tra Fca e Psa” sottolinea il presidente John Elkann all’assemblea straordinaria del gruppo automobilistico. La distribuzione della quota, secondo Elkann, garantisce a entrambe le società “migliori prospettive di crescita”: Stellantis potrà “concentrarsi sulle sue attività” e Faurecia avrà l’opportunità di “mostrare il suo pieno valore”. Per l’amministratore delegato Carlos Tavares, la distribuzione delle azioni dimostra che Fca e Psa “stanno rispettando tutti i punti dell’accordo di fusione”. E ora Stellantis va nella direzione di “protagonista della mobilità del futuro”.