Step Sud Mare, quaranta assunzioni con Industria 4.0 tra Pomigliano, Modena e Torino

300

Sono 40 le assunzioni in programma tra la fine di quest’anno e l’inizio del 2018 in casa SSM (Step Sud Mare), società di Pomigliano D’Arco attiva nel settore dei servizi di progettazione industriale, di prodotto e di processo, per l’industria e i trasporti.
Trenta le risorse che saranno assunte direttamente da SSM e 10 quelle che entreranno a far parte della squadra LinUp, la startup satellite, lanciata nel 2015, che realizza un sistema integrato capace di utilizzare l’operatore come veicolo umano per acquisire in maniera autonoma e affidabile le informazioni sulle sue attività, mediante la realizzazione di una suite integrata hardware e software che acquisisce i dati e li traduce in un report di analisi completo finalizzato al miglioramento delle prestazioni. 

I nuovi assunti lavoreranno presso le sedi di Pomigliano D’Arco, Modena e Torino
Le nuove risorse lavoreranno su progetti legati a digital factory e sistemi di visione. Si ricercano, in particolare, figure over skilled laureate in ingegneria, ingegneri con esperienza manageriali di almeno 5 anni, tecnici specializzati in sistemi di visione e personale da formare (attraverso percorsi gratuiti) e poi assorbire in azienda. 
L’Industria 4.0 sta rivoluzionandole metodologie di produzione e il mercato del lavoro – spiega Antonio Maria Zinno, presidente di SSM e LinUp – Il 65% dei bambini che oggi frequentano le elementari farà, alla fine dell’intero percorso di studi, un mestiere che oggi non esiste ancora. Siamo profondamente conviti che le trasformazioni in corso vadano lette come opportunità e la possibilità di assumere 40 nuove risorse è una confermaLa formazione – aggiunge Zinno – è l’unico elemento capace di fare la differenza in un mondo in trasformazione. È un fattore chiave per garantire il successo delle nuove metodologie produttive che richiedono personale sempre più qualificato. Si aprono occasioni importanti per migliorare il mercato del lavoro, affidando all’uomo un ruolo determinante. L’Industria 4.0 apre le porte a un nuovo Umanesimo, con queste assunzioni ci prepariamo ad accogliere la sfida e a fare la nostra parte”.