Stop ai cyber-crimini: 5 milioni da Bruxelles

62

Potenziare il coordinamento e la cooperazione tra le autorità di polizia per combattere la criminalità informatica e le forme di abuso sessuale nei confronti di minori. Scade il 16 gennaio 2015 Potenziare il coordinamento e la cooperazione tra le autorità di polizia per combattere la criminalità informatica e le forme di abuso sessuale nei confronti di minori. Scade il 16 gennaio 2015 il termine per partecipare al bando pubblicato dalla Commissione Europea nell’ambito della Linea Isf – Cooperazione di Polizia del Fondo per la Sicurezza Interna. L’invito punta a finanziare progetti che creino partenariati pubblico-privato (Ppp) per la lotta contro la criminalità informatica; sostenere un approccio europeo integrato per prevenire e combattere la criminalità informatica mediante la costruzione di capacità delle autorità di contrasto; prevenire gli abusi sessuali on-line. Verranno ritenuti validi progetti che promuovono reti, partenariati pubblico-privato, l’identificazione e la diffusione di buone pratiche e approcci innovativi; l’acquisto, la manutenzione o ulteriore miglioramento delle attrezzature tecniche, in particolare sistemi Tic e loro componenti ai fini della cooperazione europea in materia di sicurezza informatica e la criminalità informatica. Saranno finanziati anche progetti particolarmente innovativi per lo sviluppo di nuovi metodi o la distribuzione di nuove tecnologie con un potenziale di trasferibilità verso altri Stati membri, in particolare interventi volti a testare e convalidare i risultati dei progetti di ricerca finanziati di sicurezza dell’Unione; studi e progetti pilota. Destinatari dei finanziamenti sono Enti, organismi no profit, consorzi, imprese e reti di imprese. I progetti devono essere presentati da partenariati composti da tre soggetti provenienti da tre paesi membri dell’Unione europea. Il budget messo a disposizione da Bruxelles ammonta a 5 milioni di euro e la sovvenzione Ue sarà pari al 90 per cento del costo complessivo del progetto. La scadenza per partecipare al bando è il 16 gennaio 2015.