Stop ai traghetti per la Grecia, informazioni al Consolato di Ancona

656
In foto Dimitrios Beliggiannis

Uno dei Consolati più rappresentativi della Grecia in Italia si trova ad Ancona, essendo la città un punto di smistamento delle navi che vanno nei porti ellenici e sono spesso il porto maggiore di partenza dall’Italia della folla di turisti che vogliono maggiori comodità per il viaggio . Come misura preventiva per la diffusione del coronavirus, la Grecia ha stabilito il blocco dei passeggeri dei traghetti in ingresso nei porti ellenici. Lo sbarco è consentito solo ai tir con gli autisti a bordo per permettere l’arrivo delle merci. Per le due navi in partenza nel pomeriggio da Ancona, Blues star-Superfast alle 17.30 e Minoan-Grimaldi alle 19, le autorità greche hanno consentito la partenza dei soli passeggeri con documento greco oltre ai tir con autisti. I passeggeri con documento greco sono 10 per la Blue star-Superstar e 30 per la Grimaldi.
Un’operazione alla quale si è dovuto rispondere in tempi rapidissimi. Una risposta immediata che si è resa possibile grazie alla collaborazione fra le istituzioni, il console onorario greco ad Ancona, Dimitrios Beligiannis, e le forze dell’ordine e di assistenza ai passeggeri operative al porto.