Stop bollette a 28 giorni: “Illegittime”

22

Roma, 6 dic. (AdnKronos) – “Ulteriori o diversi interventi sui contratti in corso, compresi quelli ipotizzati con riferimento al mutato quadro ordinamentale, non risultano ammissibili e tantomeno legittimi”. Così il ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda, al ‘Question Time’ in merito alla norma del decreto fiscale che blocca la fatturazione a 28 giorni applicata da alcuni operatori di telefonia, tv e internet.

“Per quanto riguarda la tutela dei consumatori che, a fronte della sottoscrizione di offerte favorevoli potrebbero vedersi revocare in toto i contratti sottoscritti, specifico che il contenuto testuale della norma approvata impone agli operatori esclusivamente l’adeguamento dei contratti limitatamente alla periodicità della fatturazione senza incidere su altre condizioni sottoscritte tra le parti”, spiega Calenda.