Strage Barcellona, due arresti in Marocco

42

Rabat, 23 ago. (AdnKronos/Aki) – Le autorità marocchine hanno arrestato due persone sospettate di legami con la cellula che tra giovedì e venerdì ha seminato morte e panico a Barcellona e Cambrils. Lo ha riferito la tv pubblica marocchina ‘2M’.

Secondo l’emittente, un 28enne che in passato ha vissuto 12 anni a Barcellona è stato arrestato a Nador, località non lontana dall’enclave spagnola di Melilla. E’ sospettato di legami con il sedicente Stato islamico (Is) e di aver pianificato un attacco contro l’ambasciata spagnola a Rabat.

Il secondo sospetto è finito in manette a Oujda, città marocchina situata nei pressi del confine con l’Algeria. L’uomo aveva vissuto a Ripoll, la località della Spagna nordorientale dove vivevano quasi tutti i ragazzi della cellula terroristica che ha eseguito l’attacco a Barcellona.