Stress, domotica e pitture smart. Così il Distretto punta sui mercati esteri

80

Soluzioni innovative per le abitazioni con sensori in grado di individuare il numero di persone di un ambiente e regolare, così, la temperatura dei condizionatori. O pitture in grado di assorbire eccessi di anidride carbonica; ed ancora: tecnologie anti calamità, per il risparmio energetico passando per la domotica e l’ict, e che riducono l’ impatto ambientale ed aumentano la sicurezza strutturale. Sono alcune delle tecnologie che sviluppa il Distretto ad Alta Tecnologia per le costruzioni sostenibili, “Stress” che si preparano ad arrivare sui mercati esteri. Delle strategie di internazionalizzazione del Distretto si discuterà nel corso dell’evento di Kick-Off “CrOSSBOW- Smart COmmunitieS and Social challengies – a Bridge Over the World”, che si terrà a Napoli, presso il CeSMA (Centro di Servizi Metrologici Avanzati della Federico II – Corso Protopisani, Napoli), venerdì 26 giugno dalle 9.30 alle 14,00. Nel corso dell’evento saranno presentate le opportunità e gli elementi di forza per aprire al tessuto produttivo campano, collegato al distretto STRESS, nuovi mercati e opportunità di collaborazione e ricerca all’estero e saranno definite le strategie e i percorsi di internazionalizzazione per sviluppare strumenti di dialogo permanente e di cooperazione con distretti tecnologici e produttivi presenti sul territorio italiano ed estero.Ennio RubinoStress è il primo Distretto ad aver realizzato una collaborazione strutturata con il CeSma che è già attiva sia con le attività sperimentali per testare materiali e processi utili a realizzare, in futuro, case stampate in 3D, sia con corsi di formazione professionale”, spiega Ennio Rubino, Presidente del Distretto. “Attraverso il nuovo accordo con CESMA – aggiunge – insieme alla strategia per l’internazionalizzazione STRESS si qualifica ulteriormente come interlocutore privilegiato per istituzioni ,territori ed imprese che hanno bisogno di innovazioni in un settore di importanza strategica quale è quello delle abitazioni e dell’edilizia di pregio storico architettonico”.