Studiare negli States, nuove borse Fulbright fino a 38mila dollari

54

Sono stati pubblicati i nuovi bandi Fulbright rivolti ai giovani laureati italiani che vogliono studiare e fare ricerca negli Stati Uniti. In palio borse di studio fino a 38mila dollari, più un contributo aggiuntivo di 1.100 euro per le spese di viaggio.

Self Placed

Il bando Fulbright-Self Placed si rivolge a laureati italiani che abbiano richiesto autonomamente l’ammissione alle università statunitensi (Self-Placement) e intende offrire l’opportunità di frequentare percorsi di specializzazione post-laurea, Master e Ph.D. (Graduate Studies), presso le università statunitensi.

Sono ammessi tutti gli ambiti disciplinari ad eccezione di programmi in giurisprudenza e di specializzazione clinica (Internship o Residency) nell’ambito della Medicina e Chirurgia, della Odontoiatria, della Medicina Veterinaria, della Psicologia e affini.

Il bando mette a concorso 6 borse di studio della durata di 9 mesi per un importo fino a 38mila dollari; ciascuna borsa comprende un contributo aggiuntivo di 1.100 euro a copertura delle spese di viaggio tra Italia e Stati Uniti, l’assicurazione medica finanziata dallo U.S. Department of State e la sponsorizzazione del visto di ingresso J-1.

Le domande devono essere presentate entro l’11 dicembre 2018.

Bando per ricercatori
Il bando Fulbright-Research Scholar offre l’opportunità di trascorrere un soggiorno di ricerca presso università statunitensi per l’attuazione di progetti di ricerca i cui risultati possano essere di beneficio per la comunità accademica e scientifica internazionale.

Sono ammessi tutti gli ambiti disciplinari ad eccezione delle specializzazioni cliniche di Medicina e Chirurgia, Medicina Veterinaria, Odontoiatria, Scienze Infermieristiche e Psicologia.

Il bando mette a concorso fino a 8 borse di studio per la durata di minimo 4 mesi ad un massimo 9 mesi per un importo fino a 12mila dollari. Ciascuna borsa di studio un contributo aggiuntivo di 1.100 euro a copertura delle spese di viaggio tra Italia e Stati Uniti, l’assicurazione medica finanziata dallo U.S. Department of State e la sponsorizzazione del visto di ingresso J-1.

Le domande devono essere presentate entro il 1° febbraio 2019.