Su i prezzi del Gpl

49

Roma, 4 giu. (AdnKronos) – Si rivedono i rialzi sulla rete carburanti nazionale, ma stavolta riguardano solo il Gpl. Tamoil è infatti intervenuta sul prezzo raccomandato del prodotto con un aumento di 2 centesimi, mentre per l’ottavo giorno di fila non si registrano movimenti su benzina e diesel, le cui quotazioni in Mediterraneo risultano in calo.

Sul territorio, di conseguenza, prezzi dei carburanti liquidi senza particolari spunti e Gpl con tendenza alla crescita. Nel dettaglio, in base all’elaborazione di Quotidiano Energia dei dati alle 8 di ieri comunicati dai gestori all’Osservaprezzi carburanti del Mise, il prezzo medio nazionale praticato in modalità self della benzina è pari a 1,648 euro/litro, con i diversi marchi che vanno da 1,650 a 1,660 euro/litro (no-logo a 1,627). Il prezzo medio praticato del diesel è a 1,522 euro/litro, con le compagnie che passano da 1,523 a 1,538 euro/litro (no-logo a 1,504).

Quanto al servito, per la benzina il prezzo medio praticato è di 1,768 euro/litro, con gli impianti colorati che vanno da 1,742 a 1,832 euro/litro (no-logo a 1,670), mentre per il diesel la media è a 1,646 euro/litro, con i punti vendita delle compagnie da 1,635 a 1,709 euro/litro (no-logo a 1,546). Il Gpl, infine, va da 0,637 a 0,659 euro/litro (no-logo a 0,627).