Sud: Arcuri, obiettivo creare 100mila microimprese non è un sogno

10

Roma, 3 lug. – (Labitalia – “Il nostro obiettivo, che non è un sogno, è creare 100.000 micro imprese nel Sud”. E quanto ha affermato l’amministratore delegato di Invitalia, Domenico Arcuri, presentando i primi risultati (dal 15 gennaio 2018) dell’App di ‘Resto al Sud’, l’incentivo dedicato ai giovani under 36 che vogliono avviare un’attività imprenditoriale al Sud.

“Centomila è un numero molto importante perché darà lavoro ad alcune centinaia di migliaia di giovani meridionali” ha aggiunto Arcuri sottolineando come tra le 8 regioni del Mezzogiorno “La Campania, come da tradizione, è quella che usa di più questo incentivo, la novità è che la Calabria, che di solito lo usa di meno, lo adopera almeno quanto la Sicilia. Poi ci sono delle regioni più piccole che lo usano percentualmente in base alla loro popolazione”.

“‘Resto al sud’ ha un finanziamento molto importante – ha spiegato – e noi pensiamo che se la domanda continua a rispondere in questi termini possa restare in vigore per almeno 4-5 anni”. Gli investimenti previsti infatti ammontano a 255,4 milioni di euro. “Siamo molto soddisfatti di aver dato un contributo di tracciabilita’ e trasparenza molto importante per il Sud” ha concluso Arcuri.