Sud, da vagone di coda a locomotiva: verso un nuovo modello di gestione

54

Un nuovo modello di gestione per Napoli e il Mezzogiorno: da vagone di coda a locomotiva. E’ il tema sul quale è focalizzata l’edizione 2014 di “Napoli 2020”, rassegna dell’economia Un nuovo modello di gestione per Napoli e il Mezzogiorno: da vagone di coda a locomotiva. E’ il tema sul quale è focalizzata l’edizione 2014 di “Napoli 2020”, rassegna dell’economia in Campania e nel Mediterraneo organizzata dal Denaro, quotidiano economico della Campania, e da Matching Energies Fondation, con il patrocinio della Regione Campania. L’appuntamento è in programma per il prossimo 28 giugno, all’Hotel Hermitage di Ischia. Avvio previsto alle 10.30, con l’introduzione affidata a Dominick Salvatore, presidente dell’Associazione di economisti di Economia internazionale, e Paolo Savona, economista, già direttore generale di Confindustria e ministro dell’Industria. Dalle 11.30 alle 13.30 spazio alle tesi di Domenico De Masi, sociologo, Riccardo Monti, presidente dell’Agenzia Ice, Luigi Nicolais, presidente del Cnr e consigliere Mef, Matching Energies Foundation. Dalle 15 alle 17 dibattito con Pasqualino Monti, presidente di Assoporti, Antonio Perfetti, direttore generale di Mbda Italia, Florindo Rubbettino, editore e Marco Zigon, presidente di Mef. Invitati speciali: Alessandro Barbano, direttore del Mattino, Marco Demarco, editorialista del Corriere della Sera, Massimo Milone, direttore di Rai Vaticana, Roberto Napoletano, direttore del Sole24Ore. Conducono: Alfonso Ruffo, direttore del Denaro, e Massimo Lo Cicero, economista e consigliere del Mef.