Sud, Gentiloni: Per i giovani le esperienze all’estero siano una scelta e non una condanna

51
President Donald Trump and Italian Prime Minister Paolo Gentiloni meet, Thursday, April 20, 2017, in the Oval Office of the White House in Washington, D.C. (Official White House Photo by Shealah Craighead)

“Attenzione a non pensare che il punto della questione sia essere o no studenti al’estero. La questione è se andare all’estero sia una scelta e se questa scelta sia reversibile. Dobbiamo lavorare al fatto che andare all’estero non sia una triste condanna ma una scelta reversibile, questo deve essere il nostro obiettivo”. Lo dice Paolo Gentiloni, a Napoli, ad un convegno sui giovani e il sud. “Le occasioni di studio e lavoro all’estero devono essere il frutto di una libera scelta tra diverse possibilità e non di una costrizione perchè non ci sono sufficienti opportunità e occasioni”, sottolinea il premier.