Sud, Martina: ecco il nostro piano per l’agroalimentare

52

Nel contesto dell’economia del Sud, note positive arrivano dall’agroalimentare. L’occupazione in agricoltura cresce del 4,4 per cento nel 2014 e nel Mezzogiorno operano la metà delle industrie alimentari. Il ministro delle politiche agricole Maurizio Martina commenta così a margine della direzione Pd: “Il Sud ha margini di crescita enormi e un potenziale inespresso. La sfida ora è passare da episodi di qualità a un disegno strategico coerente per lo sviluppo di quest’area. Ecco perché abbiamo pensato ad alcune azioni centrali. Partendo da tre interventi infrastrutturali su gestione delle acque, banda larga e logistica. Puntando su 5 filiere fondamentali come olio, vino, ortofrutta, grano/pasta e zootecnia. Un’azione sull’aggregazione e la tutela del reddito dei produttori, un forte intervento sulla legalità nel lavoro e nuove opportunità per i giovani. Serve anche un cambio di passo delle regioni a partire dall’impiego di 1 miliardo di euro di fondi europei della vecchia programmazione 2007-2013 che vanno spesi entro il prossimo dicembre“.