Sun, la didattica è già impresa

38

Le cinque smart news più cliccate della settimana Sun, la didattica è già impresa Talent factory è la formula della rivoluzionaria offerta didattica promossa dal dipartimento di Economia della Sun. Obiettivo: formare, sul Le cinque smart news più cliccate della settimana Sun, la didattica è già impresa Talent factory è la formula della rivoluzionaria offerta didattica promossa dal dipartimento di Economia della Sun. Obiettivo: formare, sul campo, i manager del futuro attraverso collaborazioni dirette con il mondo delle imprese e una rielaborazione dei corsi sulla base delle concrete esigenze dell’universo lavorativo. “La collaborazione fattiva con il mondo del lavoro – commenta Clelia Mazzoni (in foto), direttore del dipartimento di Economia di Capua – non potrà fare altro che produrre effetti positivi sulla nostra offerta didattica con ricadute eccezionali sulle figure professionali che formeremo”. Il progetto è stato lanciato nel corso di una riunione plenaria tra i docenti e il Comitato di indirizzo. “L’incontro – sottolinea Domenico Menniti, amministratore di Harmont&Blaine – segna un passaggio nuovo nel rapporto di collaborazione tra il mondo del lavoro e l’università, pronta ad intercettare le necessità delle aziende”.


Corti da smartphone Cortometraggi girati con smartphone, tablet, webcam e altre attrezzature leggere tutti da votare in rete. È l’iniziativa lanciata via web dal Festival internazionale del Cortometraggio ‘O Curt. All’indirizzo www.ocurt.it è possibile votare fino a mercoledì, 8 ottobre, le opere prodotte con strumentazioni non sofisticate all’interno della sezione “Leggero-Corto” per selezionare la rosa dei finalisti tra i quattordici cortometraggi visionabili. Basterà iscriversi al sito, guardare le opere ed esprimere una preferenza per scegliere gli 8 titoli che saranno proiettati durante il Festival a partire dal 19 novembre e tra i quali sarà scelto il vincitore. Tra i corti selezionati: 9546 km – My World (smartphone), The Day of The Bleeding Gums (smartphone), Pig Wormer (GoPro), We Feel (smartphone), Lovearthcam (webcam).


Cyber poliziotti Le telecamere per la sicurezza “approdano” direttamente sulle divise indossate dai poliziotti. Tra le città protagonista dell’iniziativa spicca Napoli, insieme a Torino, Milano e Roma. Il sistema sperimentale permetterà alla polizia e alle forze dell’ordine in generale di fare uso di piccole telecamere, indossabili nel corso di manifestazioni pubbliche ma soltanto in caso di effettiva necessità. Il limite di utilizzo delle divise “osservatrici” è stato posto dal Garante della privacy che ha fornito il suo parere sull’inedito meccanismo di ripresa avviato in fase di prova dal dipartimento di Pubblica Sicurezza nelle quattro metropoli italiane.


Nanofarmaci “eroi” Da Napoli arriva una ricerca efficace contro il mesotelioma maligno, un tumore raro e aggressivo che si sviluppa sulla superficie delle cellule sierose della pleura dopo l’esposizione all’amianto. Lo studio, effettuato da un gruppo composto principalmente da giovanissimi ricercatori napoletani guidato da Nadia Diano e Damiano Gustavo Mita (dipartimento di Medicina della Sun e Istituto Nazionale di Biostrutture e Biosistemi) in collaborazione con Stefania Crispi del Cnr di Napoli, è stato pubblicato nei dettagli sulla rivista scientifica internazionale “Pharmaceutical Research”. La strategia farmacologica testata con successo dal team sfrutta le nanoparticelle per ridurre le dosi e rendere graduale e diretta la somministrazione di un farmaco altrimenti tossico per l’organismo umano.


Virus e microbiologia Un workshop in memoria di un autorevole scienziato napoletano, Italo Covelli, per numerosi anni ordinario di Microbiologia e direttore della Scuola di Specializzazione in Microbiologia e Virologia della Federico II, oltre che uno dei fondatori della Virologia Clinica in Italia. Il seminario “Frontiere della Microbiologia” è stato organizzato dall’Arfacid a quattro anni dalla scomparsa dello studioso partenopeo. Tra i temi trattati, la robotica nei laboratori di Microbiologia, la resistenza attuale agli antibiotici, le infezioni da virus tra cui l’Ebola, il ruolo della flora intestinale nello sviluppo dell’immunità.