Suor Orsola Benincasa, Maurizio de Giovanni sale in cattedra

296
in foto Maurizio de Giovanni
Domani alle ore 10.30 in cattedra all’Università Suor Orsola Benincasa ci sarà lo scrittore Maurizio De Giovanni per raccontare agli studenti “Come nasce una storia”. La lezione, che si svolgerà nell’Aula Leopardi del Complesso di Sana Caterina da Siena, sede della Facoltà di Lettere del Suor Orsola, si inserisce nell’innovativo progetto didattico del “Laboratorio di Creative writing’’ nato quest’anno nell’ambito del Corso di laurea in Lingue e culture moderne del Suor Orsola. Un nuovo percorso ideato in collaborazione con il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Salerno e con Napoli Città Libro – Salone del Libro e dell’Editoria con l’obiettivo di stimolare la scrittura creativa degli studenti direttamente in lingua inglese.
Ad introdurre i temi e gli obiettivi del “Laboratorio di Creative writing’’ ci saranno la Preside della Facoltà di Lettere Emma Giammattei e i coordinatori scientifici del progetto per i due diversi Atenei coinvolti: Bruna Di Sabato, docente di Didattica delle lingue all’Università Suor Orsola Benincasa e Linda Barone, docente di Lingua e traduzione inglese all’Università di Salerno.
“In questo progetto – spiega Bruna Di Sabato – i docenti mettono da parte per una volta la penna rossa e non badano all’accuratezza formale del testo con l’obiettivo di liberare gli studenti dalla paura della correzione in modo da dare spazio alla creatività migliorando, per effetto indotto, le potenzialità espressive, arricchendo il vocabolario e articolando strutture espressive insolite”. Il percorso didattico si serve anche di tre ‘spazi’ virtuali in modalità padlet (uno che funge da repository per i materiali di studio, uno per i lavori degli studenti salernitani e uno per i lavori degli studenti napoletani) e di un sito web (www.centroscienzanuova.it/index.php/creative-writing).
Una giura di studenti per valutare le migliori storie
Gli studenti hanno come compito finale del laboratorio la scrittura di una short story che sarà valutata dai loro pari dell’altro ateneo e da una piccola giuria di ‘esperti’: le storie più votate saranno raccolte in una pubblicazione.
Il tema assegnato agli studenti dell’Università Suor Orsola Benincasa è “Narratives of contemporary mobility”. Gli studenti dovranno scrivere una storia sui temi della migrazione intesa come qualsiasi situazione di ‘spostamento’ e quindi non necessariamente legata ai drammi del nostro tempo. Il tema assegnato agli studenti dell’Università di Salerno è invece il fantasy con l’obiettivo di sperimentare la ricchezza espressiva di questo genere letterario caratterizzato da un alto grado di invenzione linguistica.
“In particolare – anticipa Bruna Di Sabato – l’intervento di Maurizio De Giovanni si rivelerà prezioso per raccontare ai nostri studenti il mestiere di scrittore, come nascono una storia, una trama, un personaggio. La sua prospettiva incoraggerà gli studenti-scrittori a scrivere e a giocare con la lingua e l’immaginazione, che sono mezzi potenti per spingerli ad utilizzare la lingua inglese al di fuori degli schemi dei canonici corsi di lingue straniere”.