Superlega: Scaroni, ‘progetto morto ma ragioni per cui era pensato sono ancora lì’

30

Milano, 27 mag. (Adnkronos) – “Credo che il progetto Superlega sia morto e sepolto, quello che non è morto è il fatto che i grandi club perdono soldi a manetta e questo non può continuare”. Così Paolo Scaroni, presidente del Milan, nel corso di un evento organizzato dal Foglio Sportivo: “Sarà a causa del Covid, sarà perché ci sono stati eccessi, sarà perché sono cambiati i comportamenti dei consumatori, ma avere i grandi club in perdita resta un problema che dobbiamo affrontare tutti insieme, guardando ai ricavi, per offrire al pubblico spettacoli più attrattivi -aggiunge Scaroni-.Sugli stipendi vanno fatte riflessioni a livello europeo, non solo italiano e va coinvolta la Uefa. In altri paesi europei già si discute di questo e presto succederà anche in Italia. Per quanto riguarda il salarity cap dico che anche il Fair Play Finanziario era stato pensato per le stesse ragioni e credo che un Fpf ben controllato possa essere un modo per affrontare questo tema. Il dibattito è appena iniziato però ed è inutile trarre già le conclusioni”.