“SuperTerra”, la scoperta di una “cacciatrice” italiana di pianeti

25

Una superTerra, un pianeta roccioso e dalla massa sette volte maggiore rispetto a quella della Terra, è stata individuata intorno a una stella distante 26 anni luce. L’ha scoperta l’italiana Laura Affer, dell’Osservatorio di Palermo dell’Istituto nazionale di astrofisica (Inaf) e responsabile del programma Hades (HArps-n Red Dwarf Exoplanet Survey), una collaborazione italo-spagnola che da anni scruta il cielo alla ricerca di pianeti extrasolari, nell’ambito del progetto nazionale Gaps (Global Architecture of Planetary Systems). La scoperta, in via di pubblicazione sulla rivista Astronomy & Astrophysics, e’ la terza di una superTerra fatta da Affer. Il pianeta appena scoperto si chiama Gl 686b e ruota intorno alla stella Gl 686, una nana rossa, a una distanza molto prossima a quella che permette l’esistenza di acqua liquida in superficie, considerata il primo presupposto per la vita.