Svizzera, amministrazioni finanziarie: l’Agenzia delle Entrate nel Consiglio Esecutivo Iota

29

L’Italia, rappresentata dall’Agenzia delle Entrate, entra a far parte del nuovo Consiglio Esecutivo Iota, l’organo direttivo dell’Organizzazione intra-europea delle Amministrazioni finanziarie. L’elezione è avvenuta nel corso della 26°Assemblea Generale, tenutasi a Zurigo il 29 e 30 giugno, che ha riunito i capi e le delegazioni delle 42 Amministrazioni finanziarie dei Paesi membri. Tema dell’Assemblea, il rapporto Amministrazioni finanziarie-contribuenti, con particolare riferimento alla semplificazione dei servizi e alla promozione dell’adempimento spontaneo, in un’ottica di reciproca fiducia con i cittadini. In particolare, il dibattito si è concentrato sui principali fattori che orientano la propensione dei contribuenti a rispettare gli obblighi fiscali, nonché sulla necessità per le Amministrazioni di contemperare l’azione finalizzata al pagamento delle imposte da una parte e le esigenze di semplificazione ed equità dall’altra. Oltre all’Italia, sono stati eletti membri del Consiglio Esecutivo: l’Austria, la Norvegia, la Polonia, il Portogallo, la Slovenia, il Regno Unito e la Lituania. Nel corso dell’incontro, è stata inoltre designata la Presidenza IOTA per il 2022-2023, con l’elezione della Georgia, e per il 2023-2024, con l’elezione dell’Ungheria.