Tabaccai a Napoli, allarme criminalità: appello al Prefetto

87
In foto Francesco Marigliano, presidente provinciale Fit di Napoli

I tabaccai di Napoli scrivono al Prefetto Pagano. Il presidente Provinciale della Fit Francesco Marigliano si fa portavoce di nuove richieste che vengono dalla categoria e chiede l’adozione di misure di sicurezza urgenti per fronteggiare l’escalation di fatti criminosi che stanno colpendo le tabaccherie della provincia di Napoli.
“Nelle ultime settimane, dichiara Marigliano, assistiamo ad una preoccupante recrudescenza di furti e rapine ai danni dei tabaccai. L’ultimo servizio di Luca Abete di Striscia la Notizia ,da Afragola, testimonia quanto sia grave la situazione.
Abbiamo espresso piu volte, aggiunge Marigliano, apprezzamento per l’ attività svolta dalle forze dell’ordine sul nostro territorio e per la disponibilità da sempre mostrata dal Prefetto Pagano”.
Alla luce “degli ultimi eventi criminosi e del dilagare delle vendite abusive di tabacchi e del contrabbando”, il presidente della Fit di Napoli chiede formalmente la predisposizione di un piano di vigilanza e controllo del territorio che possa garantire al meglio la sicurezza della categoria ed il rispetto delle norme sulla vendita dei tabacchi. Nella nota, la Federazione tabaccai offre “piena collaborazione nell’attuazione delle iniziative che si renderanno necessarie a tutela della sicurezza dei propri associati”.