Tajani chiamerà Whirlpool

33

Bruxelles, 28 feb. (AdnKronos) – – “Ora dobbiamo affrontare l’emergenza, cioè cercare di fare in modo che 500 lavoratori non perdano il loro posto. Cosa posso fare io? Oggi stesso chiamerò il ministro dell’Industria del Brasile (Embraco è un gruppo brasiliano, ndr) e chiamerò l’amministratore delegato della società che è di fatto proprietaria di Embraco (il gruppo Usa Whirlpool, ndr)”. Lo ha annunciato il presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani, dopo aver ricevuto a Bruxelles una delegazione dei lavoratori della Embraco di Riva di Chieri, nel Torinese, insieme al presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino.

“E allora – ha aggiunto Tajani – andremo a vedere se si può intervenire dagli Usa, per far capire che non è questo il modo per investire positivamente in Europa. Perché rischia soprattutto l’immagine di queste società extraeuropee che vengono in Europa: noi vogliamo investimenti extraeuropei in Europa, ma devono rispettare le regole e avere una buona immagine”.

Non è possibile, ha proseguito Tajani, “puntare solo sul profitto a danno del lavoro, violando la nostra stella polare, l’economia sociale di mercato. Interverremo anche presso l’ambasciata Usa: oggi stesso il mio capo di gabinetto contatterà l’addetto commerciale dell’ambasciata Usa presso l’Ue e faremo nel pomeriggio, visto il fuso orario, le telefonate indispensabili, sia a Washington che a Brasilia, cercando di dare un contributo”.