Teatro, al Mann appuntamento con l’atellana

71

Giovedì 19 aprile alle ore 16, nell’ambito degli Incontri di Archeologia al Mann si terrà, alla Sala Conferenze del Museo Archeologico Nazionale di Napoli, l’incontro del prof. Roberto Danese dell’Università di Urbino organizzato e curato da Icra Project (Centro Internazionale di Ricerca sull’Attore – Napoli\Roma) diretto da Lina Salvatore e Michele Monetta, in collaborazione con i Servizi Educativi, su L’atellana.
L’atellana è una sorta di paradosso nella storia del teatro: se ne sa pochissimo, quasi nulla, eppure se ne è detto molto e ha costituito, fin dall’antichità, un riferimento importante per altre forme di teatro, dalla palliata, al pantomimo, alla commedia dell’arte, fino ad alcune forme di teatro contemporaneo.
Questo è accaduto soprattutto per due elementi fondamentali che la identificano: l’uso di personaggi/caratteri fissi associati alle maschere, il creativo sviluppo dei temi comici grazie alla libertà poetica e all’audacia dei contenuti.
Attraverso le fonti (letterarie e iconografiche) come anche attraverso alcune loro fantasiose distorsioni, cercheremo di capire l’intricata storia del più importante e tipico genere teatrale dell’antica Campania.
Precederà l’incontro la consegna dei diplomi agli allievi del 2° anno della prestigiosa Scuola di Mimo Corporeo\Icra Project, per il biennio 2016\2018. Icra Project è l’unica Scuola di Mimo Corporeo in Italia e Centro Internazionale di Ricerca sull’Attore con sedi a Napoli e a Roma.