Teatro, all’Archivio Storico del Banco di Napoli “La città degli altri”

33

Sabato 7 e domenica 8 luglio, nel cortile di Palazzo Ricca, sede del Museo dell’Archivio Storico del Banco di Napoli, si terrà lo spettacolo “La città degli altri”, proposto dall’associazione culturale Nartea e incentrato sull’alienazione che incrocia i casi clinici dell’ospedale psichiatrico Leonardo Bianchi con le fedi di credito presenti nell’Archivio. Il lavoro teatrale, scritto da Febo Quercia, è interpretato da Sergio Del Prete, Valeria Frallicciardi, Irene Grasso, Daniela Ioia, Peppe Romano e Alessio Sica, diretto dallo stesso Quercia e da Fabiano Fazio, si avvale inoltre delle scene di Marco Perrella e dei costumi di Antonietta Rendina. Lo spettacolo è dedicato agli alienati, a quegli emarginati dalla società ritenuti estranei rispetto al vivere in comune.
L’autore e regista Fabio Quercia ha spiegato: “Indagando sulle cause reali dei ricoveri manicomiali, spesso non strettamente legati alla presunta anormalità dei reclusi, ma al loro essere lontani dalla finta moralità della società nella quale vivevano, La città degli altri vuole dare voce a coloro che furono resi invisibili in vita perché volontariamente nascosti, e per fare ciò libereremo storie prigioniere tra le carte impolverate di vecchi archivi”.