Teatro di San Carlo, dal 15 giugno tutto il personale torna al lavoro

70

Il sovrintendente ha garantito tutte le misure utili alla salvaguardia della salute e della sicurezza dei lavoratori a cui UilCom Campania ha fornito un importante contributo. E’ stato, in particolare, ottenuta la costituzione del Comitato Sicurezza Aziendale con la partecipazione delle rappresentanze sindacali. Una proposta UilCom che consentirà di vigilare lo svolgimento delle attività lavorativa nel pieno rispetto delle norme per il contenimento del Covid-19.
“Il dirigente del Massimo napoletano, ha accolto anche le nostre richieste che da tempo abbiamo posto sui tavoli della trattativa, cioè di valorizzare le masse artistiche interne del teatro, così dichiara il Segretario della UilCom Campania Massimo Taglialatela” “Ci saremmo aspettati, – afferma, inoltre, Taglialatela, un ulteriore segnale di attenzione, cioè quello di evitare l’utilizzo degli ammortizzatori sociali per i primi 14 giorni del mese di giugno. Rimane il fatto che sarà un ulteriore sacrifico che viene richiesto alle lavoratrici ed ai lavoratori.” “A questo punto confidiamo che le nostre richieste esposte al sovrintendente, conclude il leader della UilCom Campania, possano ottenere, in queste ore dal Presidente della Regione Campania, un anticipazione di almeno qualche giorno prima del 15 giugno, per consentire ai lavoratori la fase di preparazione delle attività.