Teatro, il trasformista Luca Lombardo “Poubelle” diventa un videogioco

92

Luca Lombardo, trasformista napoletano sulle orme del ‘mito’ Arturo Brachetti, diventa un videogioco. Dopo aver coronato il sogno di portare il personaggio dei suoi spettacoli, Poubelle, a Sanremo, dove si è esibito con lo Stato Sociale, il 37enne artista napoletano punta sul digitale per mantenere vivo il contatto con il pubblico. “Hanno deciso di far diventare Poubelle un gioco. Mi sono divertito molto a scriverlo e spero possa servire ad avvicinare le nuove generazioni al teatro, in questo momento delicato per il nostro settore. Il gioco è gratuito, non raccoglie dati e non presenta inserti pubblicitari. Se vi va, scaricatelo e taggatemi. Da oggi anche tu puoi diventare un trasformista” racconta Lombardo. #Restateumani, è invece un video contest per avvicinare i giovani al mondo del teatro e delle arti visuali, collegato ad un concorso a premi sulla pagina Instagram @Mrpoubelle. Nel primo video, già online, ad essere protagonista è E.T., nel secondo Forrest Gump girovagherà per le strade di Napoli . “Scopo del progetto – ha spiegato l’artista – è incuriosire i giovani con un linguaggio veloce e moderno, al centro ci saranno scene indimenticabili che hanno influenzato la mia infanzia. Con i miei giveways voglio regalare emozioni positive, necessarie per riprenderci da questo periodo di grande sconforto e insicurezza. I premi perderanno sempre più valore, video dopo video. Si parte da un monopattino elettrico fino ad arrivare a semplici sorrisi”.