Teatro, la “Vipera” di De Giovanni in prima assoluta all’Orto Botanico di Napoli

108
in foto Maurizio de Giovanni

Debutta in prima assoluta il 21 luglio, al Real Orto Botanico di Napoli, la piece “Vipera” di Maurizio De Giovanni, con Rosaria De Cicco, Marianita Carfora, Paolo Cresta, Sonia De Rosa, Paolo Rivera, Salvatore Catanese, Alfredo Mundo, Antonello Cossia, Emilio Marchese, Zack Aldermann, nell’adattamento e la regia di Annamaria Russo. E’ la primavera del 1932, Pasqua è alle porte. In una delle stanze del “Paradiso”, il bordello più famoso di Napoli, viene trovata morta Maria Rosaria Cennamo, in arte Vipera, la prostituta che fa sognare tutti gli uomini della città, ma che solo pochi possono avere. A tentare di risolvere il caso sarà il commissario Ricciardi, che ha il dono terribile di vedere i morti e ascoltare le loro ultime parole. A lui il fantasma di Vipera ripete: ”il frustino, il mio frustino” e Ricciardi sarà costretto a muoversi tra i gironi infernali dell’animo umano per dare un volto e un nome all’assassino del “Paradiso”‘.
Il romanzo “Vipera. Nessuna resurrezione per il commissario Ricciardi” (2012) rientra appunto nel ciclo dedicato Da Maurizio De Giovanni al commissario Ricciardi che comprende 13 titoli, ambientati nella Napoli degli anni trenta. La messa in scena rientra nella programmazione di questa settimana della rassegna Brividi d’Estate 2018 che comprende altri tre spettacoli teatrali e un concerto. La rassegna nasce da un’idea di Annamaria Russo, sostenuta dalla sensibilità e la collaborazione dell’Università Federico II di Napoli, che gestisce il parco, e con il patrocinio del Comune di Napoli. Domani sarà in scena ‘Il canto della sirena’, musiche di Avitabile, Bennato, D’Angiò, De Simone, Faiello, Viviani e della Scuola Napoletana, con Fiorenza Calogero (voce e tamburi a cornice), Marcello Vitale (chitarra battente) e la pittura estemporanea di Susy Saulle.