Teatro, lo Stabile di Napoli inaugura la nuova stagione

35

Si apre con un doppio concerto la stagione degli appuntamenti scialli del Teatro Stabile d Napoli. L’appuntamento è per questo weekend, 24 e 25 novembre, al teatro San Ferdinando, con l’esibizione di NeaCò – Neapolitan Contamination, dal titolo Il viaggio di NeaCò, favola in forma di concerto. E’ la sezione #StabileMusica che il Teatro Stabile di Napoli – teatro nazionale, propone al pubblico nell’ambito della stagione in corso. “Ciò che facciamo oggi non ha avalli ministeriali – spiega Luca De Fusco, direttore dello Stabile – perchè possiamo fare spettacolo e danza, noi invece facciamo musica. Molte delle persone che vengono agli spettacoli, sono presenti anche ai concerti. Bisogna abbattere steccati invece di erigerli”. E cosi’ lo Stabile offre “uno spaccato” d’arte che “confina con il teatro”. “E’ molto complicato – ha sottilizzato – il Ministero ci obbliga a una attivita’ teatrale intensa, quasi parossistica. Pensavamo di non reggere questo ritmo dal punto di vista economico e umano tra economico e umano, quando siamo diventati teatro nazionale”. Lo Stabile presenta cosi’ un ciclo di appuntamenti con la musica la cui apertura e’ affidata a un progetto musicale dei NeaCo’ che racconta Napoli, la sua tradizione canora, con la contaminazione di altri generi e paesi. Cosi’, per esempio, ‘A tazza ‘e cafe” diventa un reggae e ‘O surdato ‘nnammurato un blues, come spiegato da Luigi Carbone dei NeaCo’. “In ogni canzone – dice – c’e’ un seme di contaminazione con il ritmo e lo stile di un’altra terra”. I NeaCo’ presentano in teatro una formazione di sette musicisti: Luigi Carbone, Antonio Carluccio, Anna Rita di Pace (voce e violino), Mats Erik Hedberg, Davide Grottelli. Giovanni Imparato, Aldo Perris. Il ciclo proseguira’, il 30 novembre, con il concerto di Flo “La mentirosa”, terzo album della cantante e attrice che andra’ in scienza con Marcello Giannini, Davide Costagliola, Michele Maione. Il terzo appuntamento è in programma il 14 gennaio, al Ridotto del Mercante con Dissonanze 2019 – La forza del dialogo: gli strumenti e il caso. Il concerto segna anche l’avvio dell’attivita’ della stagione 2019. L’ultimo appuntamento p previsto a maggio 2019, con l’ospitalita’ del Teatro Mercante, che ospiterà il concerto delle celebrazioni per il centenario dell’Associazione Alessandro Scarlatti.